Anfora e vino: il binomio raccontato su “Tre Bicchieri” da tre esperti

22/06/2015     / / / / / / / / / / / / / / /

Anfora e vino: una moda che fa leva sul fascino dell’antico o un modo per trovare vecchie soluzioni a nuovi problemi? Se lo è chiesto il settimanale economico del Gambero Rosso, Tre Bicchieri, in un recente servizio in cui si parla dell’anfora (e di Artenova) analizzandone la pratica diffusa e le prospettive. Il percorso di ritorno alle origini è raccontato, da ciascuno in modo diverso, da tre personalità legate al mondo del vino: Josko Gravner che dal 2001 ha abbandonato la vinificazione tradizionale e produce vino che passa tutto per le anfore di origine georgiana; Francesco Bartoletti, enologo e nostro responsabile tecnico; Valentino Ciarla, enologo, che in Toscana segue due aziende che hanno iniziato a sperimentare il vino in anfora.

josko GravnerJosko Gravner:

“Fare vino è come partorire.L’uomo deve accompagnare e lasciar fare alla natura. La mia
idea, infatti, è quella di sottrarre il più possibile: niente additivi,
niente lieviti, niente filtrazione. Prossimo obiettivo è eliminare la
diraspatura: anche il raspo deve far parte del vino. E in questo
ritorno alla natura l’anfora fa il resto: come un amplificatore fa
con la musica, l’anfora restituisce un prodotto naturale che ha già
preso forma in vigna. Ovviamente non aspiro alla quantità: io
faccio vino per me. I numeri non sono il mio mestiere”

bartolettiFrancesco Bartoletti:

“…così si è deciso di provare qualcosa di nuovo. E devo dire che le risposte
sono state immediate, sia da parte del mercato, sia dalla
terracotta di Impruneta. Quest’ultima, rispetto alle altre, non
disperde il vino. Inoltre, dalle diverse analisi che abbiamo fatto,
non risulta che rilasci sostanze metalliche (che in genere sono
uno dei limiti di questo materiale) per cui non necessita di un
rivestimento in cera d’api. Dal punto di vista commerciale, è
stato un successo soprattutto tra chi lavora in regime biologico o
biodinamico. Poi la marcia in più è essere in Italia. La reperibilità
e il contatto diretto con una realtà artigianale come Artenova
ne ha incoraggiato l’utilizzo. Prima bisognava comprare le anfore
all’estero”

fototessera valentino ciarraValentino Ciarla:

“In generale ci sono due modi per
concepire un’anfora: affinamento o vinificazione estrema. Noi
stiamo provando la prima via per capire quali risultati ci può
dare.Facendo un confronto con gli altri sistemi posso dire che
la terracotta ha diversi pregi: rispetto all’acciaio, è un materiale
che traspira; e rispetto al legno ha il vantaggio di non rilasciare
aromi che possono alterare il sapore del vino…”

Leggi l’articolo su Tre Bicchieri – Gambero Rosso

  /  

Seguici su  Google+ | Twitter | Facebook /  English Version

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artenova. maggiori informazioni

INFORMATIVA ESTESA SUI COOKIE

COSA SONO I COOKIES

I cookie sono piccoli file di testo che i siti inviano al terminale dell’utente (computer, tablet, smartphone, etc.) e vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti in occasione della successiva visita del medesimo utente. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, invio di messaggi pubblicitari mirati agli interessi manifestati dall'utente nel corso della navigazione, etc.. Visitando un sito, l’utente può ricevere e memorizzare sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"). Di seguito troverai tutte le indicazioni dei cookie installati da questo sito e le indicazioni necessarie per gestire le tue preferenze.

COOKIE UTILIZZATI DA QUESTO SITO

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l’esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categ orie descritte di seguito.

1 - Cookie tecnici

I cookie tecnici non richiedono consenso perciò vengono installati automaticamente a seguito dell’accesso al sito. Questo sito utilizza i cookie per monitorare se il visitatore ha aperto questo sito Web in precedenza o se è la prima volta (alcuni widget sono impostati per essere visualizzati solo quando la pagina viene aperta per la prima volta come notifiche popup automatiche) e non contengono dati personali in esso.

Google Maps

Google Maps utilizza un cookie di preferenze ("NID") nei browser. Questi cookie permettono ai siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Questo accade soltanto nel caso in cui l'utente abbia un account google e che sia già loggato nel momento. Il cookie NID viene cancellato al termine della sessione e non è un cookie di profilazione.

GESTIRE LE PREFERENZE SUI COOKIE ANCHE ATTRAVERSO IL BROWSER

Se si utilizza Internet Explorer In Internet Explorer, fare clic su "Strumenti" e selezionare "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, spostare il cursore in alto per bloccare tutti i cookie o in basso per consentire tutti i cookie, e quindi fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Firefox

Scegliere il menù "Strumenti" del browser e poi il menu "Opzioni". Fare clic sulla scheda "Privacy". Nell’elenco a discesa “Regole di conservazione” selezionare il livello desiderato. Spuntare la casella “Accettare i cookie” per attivare i cookie, o togliere la spunta per disattivarli. Scegliere anche per quanto tempo i cookie possono essere conservati.

Se si utilizza il browser Safari

Cliccare nel Menù Safari, selezionare il menu "Modifica" e selezionare "Preferences". Cliccare su "Privacy". Posizionare l'impostazione "cookies Block" e fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Google Chrome

Cliccare sul menu Chrome nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni". Scorrere in fondo alla pagina e cliccare “Avanzate". Nella sezione "Privacy e sicurezza", cliccare su "Impostazioni contenuti". Nella sezione "Cookies", selezionare "Impedisci a tutti i siti di salvare i dati" e quindi fare clic su OK.

Se usi un qualsiasi altro browser o non conosci il tipo e versione di browser che stai utilizzando, clicca “Aiuto” nella finestra del browser in alto, da cui puoi accedere a tutte le informazioni necessarie.

Chiudi