Pillole di novità per l’edizione 2016 de “La Terracotta e Vino”: più banchi di assaggio e nuovo spazio per convegno tecnico e degustazioni guidate

05/05/2016     / / / / / / / / / / / / / /

10502480_718887118197532_7393257815010683492_nPillole di novità per l’edizione 2016 de “La Terracotta e Vino” che dopo un primo sopralluogo alla Fornace Agresti a Impruneta (Toscana), sede dell’evento, crescerà nelle dimensioni dell’ospitalità e nella qualità degli appuntamenti previsti nella due giorni (19-20 novembre 2016). La prima novità della 2° edizione sarà lo spazio dedicato all’enoteca per la vendita/acquisto di vini nel corso del fine settimana della manifestazione. Il luogo riservato a questa funzione, sarà centrale all’interno della fornace Agresti e raggiungibile da diversi accessi, così da dare la possibilità ai visitatori non solo di assaggiare i vini ma anche di portarsi a casa qualche bottiglia.

10686988_420569961428518_5932927877043557945_n

P1010776Cresce il numero degli spazi riservati agli espositori, nazionali e internazionali, che dai 29 della passata edizione passano a 40. La stima, per il momento, è di una decina di postazioni in più al primo e al secondo piano della fornace rispetto al 2014. La manifestazione cresce dunque nei numeri e per questo l’allestimento previsto per il 19 e 20 novembre, è in parte nuovo rispetto al 2014. La loggia che ha ospitato il convegno tecnico del sabato e le due degustazioni guidate del sabato e della domenica, rimarrà a disposizione il 19 e 20 novembre con le stesse funzioni di Sala Convegno e Sala Degustazioni guidate. 

P1010837

All’esterno, nella corte attigua alla loggia che nell’edizione 2014 non era stata utilizzata per l’evento, sarà invece recuperato un nuovo spazio dove sarà allestita una struttura temporanea che ospiterà la ristorazione e in parte l’esposizione di giare in terracotta di Artenova. Alla nuova struttura esterna si potrà accedere comodamente dalla loggia che ha una possibilità di un accesso all’esterno.

1959296_984771521536442_6754488023316653558_nCrescono anche le postazioni di assaggio al primo piano e al secondo della fornace Agresti: la stima, per il momento, è di una decina in più rispetto al 2014, mentre invariate nel numero (12) rimarranno le postazioni dei banchi d’assaggio al piano terra.1599000_746325098749446_4820590078250703204_o

  /  

Seguici su  Google+ | Twitter | Facebook /  English Version