Terracotta e vino e non solo: la birra del Birrificio del Borgo (Borgorose) riposa in grandi anfore di Artenova

23/11/2015     / / / / / / / / / / /

birraborgo

Abbiamo voluto dedicare la Newsletter di Novembre a Birra del Borgo per ricordare che la terracotta è molto apprezzata non solo dai produttori vitivinicoli ma, in Italia, anche da chi produce birra. Nel caso di Artenova, in particolare, l’apprezzamento arriva da “Birra del Borgo” il birrificio laziale di Borgorose dove, all’interno dei locali di questo piccolo paesino del Lazio al confine con l’Abruzzo, la birra riposa anche in giare di Artenova da 800 litri. Dal 2011 per fermentare la birra il titolare, Leonardo di Vincenzo, utilizza i contenitori di Impruneta che hanno dato alla luce la prima birra in anfora, l’“Etrusca”: a Borgorose questa birra, il cui colore ambrato spento ricorda quello dei vini in anfora, ha riposato in grandi anfore di terracotta. L’ultima nata è proprio “Anfora”, birra in anfora di nome e di fatto, un’audace rielaborazione del Barley Wine “Sedicigradi”, affinato in anfora per 24 mesi. A raccontarci “Anfora” e i suoi sentori, è la stessa “Birra del Borgo” in questa personalissima descrizione.

Anfora giusta 2Birra Del Borgo, Re(thinking)Ale

“Ripensare la birra è quello che ci piace fare di più fare, ripensare all’idea classica di birra, ripensare al concetto di andare oltre i confini di un prodotto frutto di una standardizzazione, ripensare gli ingredienti, ripensare a tutto il mondo della birra in chiave diversa e reinterpretare gli stili. Così abbiamo iniziato a guardare al passato ed interpretarlo riprendendo elementi di una cultura antica, usando contenitori per la rifermentazione inusuali per la moderna produzione brassicola. Botti di rovere francese, tini di legno da 30 ettolitri e, sempre più, anfore di terracotta da 800 litri. Contenitori inaspettati per la fermentazione o maturazione delle nostre birre “Bizzarre”.

Proprio dall’utilizzo delle giare in terracotta nasce “Anfora”, una birra unica nel panorama brassicolo internazionale, un’audace rielaborazione del Barley Wine “Sedicigradi”, affinato per ben 24 mesi. La lunga maturazione dona complessità nei profumi, nei sapori e nel colore. “Anfora” sprigiona sentori atipici per una birra, che vanno dalla vaniglia ai frutti rossi. La terracotta dona a questa birra sentori minerali mantenendo comunque una delicata dolcezza di fondo”

Birra del Borgo

Leggi qui la Newsletter di Novembre di Artenova

 

  /  

Seguici su  Google+ | Twitter | Facebook /  English Version