Leonardo Parisi racconta la sua Artenova nel video per I Grandi vini

26/05/2016     / / / / / / / / / / / /

Leonardo Parisi titolare di Artenova Terrecotte di Impruneta (Toscana) racconta in un video a I Grandi Vini la storia di Artenova: l’azienda rilevata dal precedente proprietario di Impruneta che produceva  oggettistica d’arredo; l’intuizione di riconvertire una tradizione che si tramanda da generazioni verso una produzione diversa da quella decorativa; la capacità di sperimentare un ritorno al passato, l’affinamento del vino in anfora, per resistere sul mercato; e, infine, la svolta aziendale nel 2008 che oggi fa di Artenova l’azienda leader in Italia ma con molti clienti anche nel mondo, nella produzione di giare di terracotta da vino.

Ma nel video Parisi racconta anche delle caratteristiche uniche della terracotta di Impruneta, delle tecniche di lavorazione delle giare di terracotta, l’antica tecnica a colombino e quella del calco: la prima che consiste nel sovrapporre interamente a mano dei cilindri di argilla detti lucignoli girando intorno al vaso, così da tirare su la giara in fasi diverse per evitare cedimenti; la seconda che con l’utilizzo di una forma di gesso consente una realizzazione più rapida del manufatto.

E ancora le fasi dell’essiccazione perché la giara possa asciugarsi con lentezza, completamente, così da essere pronta per la cottura nel forno dove, tra ingresso ed uscita, rimane per circa 3 giorni e mezzo. Dentro il forno la temperatura viene fatta salire lentamente fino a 1050°. Quando il forno si spenge, le giare rimangono all’interno per altre 24-36 ore, il tempo necessario perché la temperatura scenda gradualmente.

Guarda il video con il racconto di Leonardo Parisi

 

  /  

Seguici su  Google+ | Twitter | Facebook /  English Version