Dal movimento delle flowforms, forme di flusso, una nuova vitalità al vino

12/02/2015     / / / / / / /

Flow-forms-2Le flowforms, letteralmente “forme di flusso”, sono delle vere e proprie sculture nelle quali l’acqua si “rivitalizza”. Sono state studiate per imprimere un movimento forzato ma guidato, lo stesso che si osserva nei fiumi quando la spirale evolve fino al gorgo o al vortice. Collocate per lo più nei parchi e nei giardini per la rivitalizzazione dell’acqua o come fontane di arredo urbano, le flowforms, attivano un processo di ossigenazione dell’acqua per cui, al loro interno, il liquido non solo non stagna ma si rivitalizza.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il metodo “flowforms” inventato dallo scienziato-scultore inglese John Wilkes, viene utilizzato anche nei processi alimentari per la rivitalizzazione di bevande. Artenova Terrecotte si dedica da tempo anche a questa produzione: un esemplare di “forme di flusso” in terracotta (quello in foto) si può ammirare anche nel giardino dell’azienda, in via Europa, a Impruneta.

Proprio per la capacità di modificare la natura intrinseca del liquido che fluisce in esse, le flowforms vengono utilizzate anche per ossigenare il vino in maniera rispettosa, non violenta, per esempio, al momento del travaso. “Nato proprio per ossigenare e rivitalizzare l’acqua – conferma Francesco Bartoletti, consulente tecnico di Artenova – il percorso delle flowforms consente un’ossigenazione delicata del vino e una rivitalizzazione dello stesso”. In Toscana, il metodo è utilizzato da una decina di anni dall’azienda vinicola Castello dei Rampolla, in Panzano in Chianti, che fa ricorso alle flowforms sia durante la fase della fermentazione sia prima dell’imbottigliamento quando dal movimento delle “forme di flusso” che crea vitalità, il vino può ottenere ancora un miglioramento.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

  /  

Seguici su  Google+ | Twitter | Facebook /  English Version

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artenova. maggiori informazioni

INFORMATIVA ESTESA SUI COOKIE

COSA SONO I COOKIES

I cookie sono piccoli file di testo che i siti inviano al terminale dell’utente (computer, tablet, smartphone, etc.) e vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti in occasione della successiva visita del medesimo utente. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, invio di messaggi pubblicitari mirati agli interessi manifestati dall'utente nel corso della navigazione, etc.. Visitando un sito, l’utente può ricevere e memorizzare sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"). Di seguito troverai tutte le indicazioni dei cookie installati da questo sito e le indicazioni necessarie per gestire le tue preferenze.

COOKIE UTILIZZATI DA QUESTO SITO

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l’esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categ orie descritte di seguito.

1 - Cookie tecnici

I cookie tecnici non richiedono consenso perciò vengono installati automaticamente a seguito dell’accesso al sito. Questo sito utilizza i cookie per monitorare se il visitatore ha aperto questo sito Web in precedenza o se è la prima volta (alcuni widget sono impostati per essere visualizzati solo quando la pagina viene aperta per la prima volta come notifiche popup automatiche) e non contengono dati personali in esso.

Google Maps

Google Maps utilizza un cookie di preferenze ("NID") nei browser. Questi cookie permettono ai siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Questo accade soltanto nel caso in cui l'utente abbia un account google e che sia già loggato nel momento. Il cookie NID viene cancellato al termine della sessione e non è un cookie di profilazione.

GESTIRE LE PREFERENZE SUI COOKIE ANCHE ATTRAVERSO IL BROWSER

Se si utilizza Internet Explorer In Internet Explorer, fare clic su "Strumenti" e selezionare "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, spostare il cursore in alto per bloccare tutti i cookie o in basso per consentire tutti i cookie, e quindi fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Firefox

Scegliere il menù "Strumenti" del browser e poi il menu "Opzioni". Fare clic sulla scheda "Privacy". Nell’elenco a discesa “Regole di conservazione” selezionare il livello desiderato. Spuntare la casella “Accettare i cookie” per attivare i cookie, o togliere la spunta per disattivarli. Scegliere anche per quanto tempo i cookie possono essere conservati.

Se si utilizza il browser Safari

Cliccare nel Menù Safari, selezionare il menu "Modifica" e selezionare "Preferences". Cliccare su "Privacy". Posizionare l'impostazione "cookies Block" e fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Google Chrome

Cliccare sul menu Chrome nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni". Scorrere in fondo alla pagina e cliccare “Avanzate". Nella sezione "Privacy e sicurezza", cliccare su "Impostazioni contenuti". Nella sezione "Cookies", selezionare "Impedisci a tutti i siti di salvare i dati" e quindi fare clic su OK.

Se usi un qualsiasi altro browser o non conosci il tipo e versione di browser che stai utilizzando, clicca “Aiuto” nella finestra del browser in alto, da cui puoi accedere a tutte le informazioni necessarie.

Chiudi