Tra i sei vini consigliati dal “Los Angeles Times” c’è il Cerasuolo d’Abruzzo Anfora. Un’altra soddisfazione per l’Agricola Cirelli e per chi sceglie la terracotta

08/01/2018     / / / / / / / / / / /

Abbiamo scelto di aprire il nuovo anno con un ringraziamento ai produttori di vino che collaborano con Artenova perchè credono nell’affinamento dei loro vini in terracotta e dimostrano di apprezzare come da questa antica tecnica, oggi più che mai moderna, possano derivare caretteristiche uniche e inimitabili per i loro vini. Siamo convinti che il binomio terracotta e vino, non sia una una delle tante tendenze ma un vero e proprio fenomeno che oltre ad essere diventato una scelta stilistica sempre più condivisa dai produttori, ha finito con l’orientare anche le scelte e le esperienze dei consumatori. Cultori e appassionati di vino sono alla ricerca di pulizia olfattiva, linearità ed eleganza in bocca, quelle caratteristiche per le quali la terracotta diventa strumento privilegiato.

Ecco allora che ci sentiamo onorati per l’azienda Agricola Cirelli di Francesco Cirelli, alla notizia che tra i sei vini naturali consigliati a dicembre dal Los Angeles Times c’è il Cerasuolo di Abruzzo Anfora. I vini naturali scrive l’autore dell’articolo, Patrick Comiskey, sono quelli che riflettono di più l’uva e il luogo che la mano interpretativa dell’enologo. “Nell’ultimo decennio i vini naturali hanno avuto una schiera di adepti..” Al Raw Wine Expo di Los Angeles sono andati in scena 300 vini naturali provenienti da 15 paesi. Tra questi c’era anche il Cerasuolo di Abruzzo Anfora per il quale la critica ha speso parole che richiamano quanto detto in apertura: “pulizia olfattiva, linearità..”:

Los Angeles Times:

Uno stile di Montepulciano di colore chiaro e più leggero; quasi un rosato in stile con un colore di ciliegia traslucida e sapori che sono minerali e sapidi, ideali per gli stufati invernali

Qui l’articolo originale completo sul Los Angeles Times.

Con l’Associazione Culturale fondata da Leonardo Parisi, La terracotta e il vino, il Cerasuolo di Abruzzo Anfora 2016 (al centro) è stato proposto lo scorso anno ad una delle nostre cene #ceneterracottaevino in abbinamento a un primo di orecchiette al ragù di anatra di Laura Peri. Una cena indimenticabile presso la Bottega di Parigi a Firenze.

 

 

Adriano Zago, enologo e esperto di biodinamica, nonché consulente tecnico di Artenova, lo ha presentato alla cena dell’Associazione raccontando delle “argille importanti” quelle dell’Abruzzo di Francesco Cirelli “che conferiscono al vino caratteristiche precise. Siamo su viti di circa 30 anni, l’azienda è gestita con le pratiche dell’agricoltura dinamica. E’ un Cerasuolo come varietà e un rosso che si camuffa quasi da rosé, è una varietà lasciata al contatto con le bucce solo 5-6 ore, poi è fatta fermentare nelle anfore (il mosto senza la buccia) per il tempo necessario a che finisse la fermentazione e per 4-5 mesi è stato fatto invecchiare nelle anfore di terracotta di Artenova. E’ un Cerasuolo 2016 molto riuscito, nonostante l’annata difficile anche in Abruzzo che però poi ha avuto un bel decorso di settembre e ottobre”

Adriano Zago:

Naso elegante, floreale, molto aperto, accessibile, supportato da una nota sapida e da una grade pulizia. Si sente che l’anfora ha aiutato il vino a evolversi rapidamente, si sente la morbidezza del tannino”.

A questo link https://www.facebook.com/artenovaterrecotte/videos/1349047561810527/ la diretta video su Facebook con la presentazione del Cerasuolo alla cena a La Bottega di Parigi.da parte di Adriano Zago.

  /  

Seguici su  Google+ | Twitter | Facebook /  English Version

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artenova. maggiori informazioni

INFORMATIVA ESTESA SUI COOKIE

COSA SONO I COOKIES

I cookie sono piccoli file di testo che i siti inviano al terminale dell’utente (computer, tablet, smartphone, etc.) e vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti in occasione della successiva visita del medesimo utente. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, invio di messaggi pubblicitari mirati agli interessi manifestati dall'utente nel corso della navigazione, etc.. Visitando un sito, l’utente può ricevere e memorizzare sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"). Di seguito troverai tutte le indicazioni dei cookie installati da questo sito e le indicazioni necessarie per gestire le tue preferenze.

COOKIE UTILIZZATI DA QUESTO SITO

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l’esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categ orie descritte di seguito.

1 - Cookie tecnici

I cookie tecnici non richiedono consenso perciò vengono installati automaticamente a seguito dell’accesso al sito. Questo sito utilizza i cookie per monitorare se il visitatore ha aperto questo sito Web in precedenza o se è la prima volta (alcuni widget sono impostati per essere visualizzati solo quando la pagina viene aperta per la prima volta come notifiche popup automatiche) e non contengono dati personali in esso.

Google Maps

Google Maps utilizza un cookie di preferenze ("NID") nei browser. Questi cookie permettono ai siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Questo accade soltanto nel caso in cui l'utente abbia un account google e che sia già loggato nel momento. Il cookie NID viene cancellato al termine della sessione e non è un cookie di profilazione.

GESTIRE LE PREFERENZE SUI COOKIE ANCHE ATTRAVERSO IL BROWSER

Se si utilizza Internet Explorer In Internet Explorer, fare clic su "Strumenti" e selezionare "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, spostare il cursore in alto per bloccare tutti i cookie o in basso per consentire tutti i cookie, e quindi fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Firefox

Scegliere il menù "Strumenti" del browser e poi il menu "Opzioni". Fare clic sulla scheda "Privacy". Nell’elenco a discesa “Regole di conservazione” selezionare il livello desiderato. Spuntare la casella “Accettare i cookie” per attivare i cookie, o togliere la spunta per disattivarli. Scegliere anche per quanto tempo i cookie possono essere conservati.

Se si utilizza il browser Safari

Cliccare nel Menù Safari, selezionare il menu "Modifica" e selezionare "Preferences". Cliccare su "Privacy". Posizionare l'impostazione "cookies Block" e fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Google Chrome

Cliccare sul menu Chrome nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni". Scorrere in fondo alla pagina e cliccare “Avanzate". Nella sezione "Privacy e sicurezza", cliccare su "Impostazioni contenuti". Nella sezione "Cookies", selezionare "Impedisci a tutti i siti di salvare i dati" e quindi fare clic su OK.

Se usi un qualsiasi altro browser o non conosci il tipo e versione di browser che stai utilizzando, clicca “Aiuto” nella finestra del browser in alto, da cui puoi accedere a tutte le informazioni necessarie.

Chiudi