Artenova al Salone del Gusto 2018. Torrini: “Un pezzo di territorio che può portare un contributo alla grande rete delle comunità di Terra Madre”

23/09/2018     / / / / / / / / / / / / / / /

La presentazione delle aziende di Impruneta al Padiglione Toscana con Leonardo Torrini. Leonardo Parisi è il primo da sinistra

Guarda il video dell’intervento di Leonardo Parisi al salone del Gusto

Una rappresentanza di aziende di Impruneta che producono vino e olio sono state ospiti di Slow Food Toscana sabato 22 settembre al Padiglione Toscana del Salone del Gusto Terra Madre 2018 a Torino (20-24 settembre). Artenova con la sua produzione di giare di terracotta per la vinificazione, era fra queste. Come un’azienda che sta cambiando il modo di fare vino in Italia e nel mondo, possa portare il proprio contributo a un incontro mondiale di comunità del vino come quello dell’edizione 2018 del Salone del Gusto Terra Madre, lo racconta Leonardo Torrini del Comitato esecutivo di Slow Food Toscana.

“Artenova è stata invitata a partecipare – spiega Torrini –  perché ha un’esperienza consolidata nella produzione di anfore da vino e per questo è un pezzo di territorio che può portare un contributo alla grande rete delle comunità di Terra Madre”

Di cosa si è parlato durante l’incontro dedicato al territorio di Impruneta?

“Di km 0, sostenibilità, vivere bene. Ciascuna azienda si è presentata al pubblico di Torino raccontando il proprio lavoro. L’invito di Slow Food Toscana a partecipare è stato rivolto a una rappresentanza di aziende selezionate, aziende che hanno fatto una scelta coerente con i valori di Slow Food. C’erano La Querce di Marco Ferretti, l’Antico Frantoio Doglia, la Formicola di Riccardo Lupino e anche Artenova di Leonardo Parisi”.

Come queste aziende sono affini ai valori di Slow Food?

“Il titolo dell’incontro  era Dal Peposo del Brunelleschi all’agricoltura di territorio, tra tradizione e innovazione. Siamo voluti partire dal Brunelleschi perché abbiamo voluto ricordare come siamo difronte a un cambiamento in cui il nuovo è in pratica il vecchio o se vogliamo, è il vecchio che diventa nuovo. Il nuovo, per esempio, è il nuovo modo di vedere l’agricoltura e la nuova mentalità è quella che ha capito che raccontando se stessi si racconta un territorio”.

L’innovazione quindi parte dal territorio?

“Fare comunità e proporre la propria azienda non come azienda che parte e torna a se stessa ma come parte di un territorio, è fondamentale per cambiare il sistema”.

Guarda il video dell’intervento di Leonardo Parisi al salone del Gusto

 

  /  

Seguici su  Google+ | Twitter | Facebook /  English Version

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artenova. maggiori informazioni

INFORMATIVA ESTESA SUI COOKIE

COSA SONO I COOKIES

I cookie sono piccoli file di testo che i siti inviano al terminale dell’utente (computer, tablet, smartphone, etc.) e vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti in occasione della successiva visita del medesimo utente. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, invio di messaggi pubblicitari mirati agli interessi manifestati dall'utente nel corso della navigazione, etc.. Visitando un sito, l’utente può ricevere e memorizzare sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"). Di seguito troverai tutte le indicazioni dei cookie installati da questo sito e le indicazioni necessarie per gestire le tue preferenze.

COOKIE UTILIZZATI DA QUESTO SITO

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l’esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categ orie descritte di seguito.

1 - Cookie tecnici

I cookie tecnici non richiedono consenso perciò vengono installati automaticamente a seguito dell’accesso al sito. Questo sito utilizza i cookie per monitorare se il visitatore ha aperto questo sito Web in precedenza o se è la prima volta (alcuni widget sono impostati per essere visualizzati solo quando la pagina viene aperta per la prima volta come notifiche popup automatiche) e non contengono dati personali in esso.

Google Maps

Google Maps utilizza un cookie di preferenze ("NID") nei browser. Questi cookie permettono ai siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Questo accade soltanto nel caso in cui l'utente abbia un account google e che sia già loggato nel momento. Il cookie NID viene cancellato al termine della sessione e non è un cookie di profilazione.

GESTIRE LE PREFERENZE SUI COOKIE ANCHE ATTRAVERSO IL BROWSER

Se si utilizza Internet Explorer In Internet Explorer, fare clic su "Strumenti" e selezionare "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, spostare il cursore in alto per bloccare tutti i cookie o in basso per consentire tutti i cookie, e quindi fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Firefox

Scegliere il menù "Strumenti" del browser e poi il menu "Opzioni". Fare clic sulla scheda "Privacy". Nell’elenco a discesa “Regole di conservazione” selezionare il livello desiderato. Spuntare la casella “Accettare i cookie” per attivare i cookie, o togliere la spunta per disattivarli. Scegliere anche per quanto tempo i cookie possono essere conservati.

Se si utilizza il browser Safari

Cliccare nel Menù Safari, selezionare il menu "Modifica" e selezionare "Preferences". Cliccare su "Privacy". Posizionare l'impostazione "cookies Block" e fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Google Chrome

Cliccare sul menu Chrome nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni". Scorrere in fondo alla pagina e cliccare “Avanzate". Nella sezione "Privacy e sicurezza", cliccare su "Impostazioni contenuti". Nella sezione "Cookies", selezionare "Impedisci a tutti i siti di salvare i dati" e quindi fare clic su OK.

Se usi un qualsiasi altro browser o non conosci il tipo e versione di browser che stai utilizzando, clicca “Aiuto” nella finestra del browser in alto, da cui puoi accedere a tutte le informazioni necessarie.

Chiudi