Nella nuova cantina di Casadei a Suvereto, anfore georgiane interrate e anfore di terracotta di Artenova

29/08/2019     / / / / / / / / / / / /

Leggi di più nella nostra Newsletter di Agosto

Stefano Casadei collabora con Artenova da anni. E’ proprietario di tre aziende vitivinicole tra la
Toscana e la Sardegna, Olianas a Gergei, Castello del Trebbio a Pontassieve e Tenuta di Casadei a
Suvereto, quest’ultima nata in collaborazione con il californiano Fred Cline.
Al progetto di Casadei della vinificazione in anfore di terracotta, ha dato un contributo importante
in questi anni anche la produzione di giare di terracotta dell’azienda di Leonardo Parisi, Artenova,
a Impruneta. Di recente Casadei ha inaugurato nella tenuta di Suvereto la nuova cantina che
ospita una quindicina di giare interrate georgiane e 22 giare tra quelle interrate e a vista realizzate da Artenova.
L’utilizzo della terracotta in cantina già da anni contribuisce alla caratterizzazione del vino, come
succede con il Cannonau in Sardegna, con lo storico Sangiovese nel Chianti Rufina e con gli
internazionali Syrah e Moscato in Alta Maremma. La filosofia di produzione in tutte le aziende di
Casadei si traduce nel Biointegrale, un’etica di coltivazione secondo i principi della biodinamica
che valorizza la biodiversità spontanea.
In queste immagini le anfore georgiane e di Artenova interrate nella nuova cantina di Suvereto.

Leggi di più nella nostra Newsletter di Agosto

  /  

Seguici su  Google+ | Twitter | Facebook /  English Version